La chiesa di Saletto di Piave

….I salettani sotto lo sguardo dell’immacolata che dalla sua ferita effige ritta sulle macerie dell’antico tempio sorrise nel 1917 ai loro padri…

in questo passo tratto dalla targa presente all’interno della chiesa di Santa Maria Immacolata di Saletto si cela una delle storie più belle di questo paese. Nel 1917, in seguito ai bombardamenti che coprivano l’avanzata dell’esercito austro-ungarico, la chiesa di Saletto viene completamente rasa al suolo insieme alla sua torre campanaria. L’unica cosa a rimanere miracolosamente eretta tra le macerie è la statua della Madonna con in braccio il bambin Gesù.
Saletto chiesa solo macerie 72dpiLa statua, ferita e segnata dal crollo, viene vista in quell’anno nero come una luce di speranza e di fede, e portata al sicuro da un gruppo di  bersaglieri che la nascosero in una  casa di Saletto per un po di tempo, per poi trasferirla nelle retrovie.
Tutt’oggi i segni di quell’episodio sono visibili nell’effige presente sul suo  altare all’interno della chiesa. Infatti  sotto il vestitino del bambin Gesù vi è ancora presente un foro di proiettile, mentre sono visibili i segni della ricostruzione del braccio sinistro della Madonna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *